Black Russian: cocktail storico e di classe

black-russian

Il Black Russian è un cocktail nato nel 1949 dalla fantasia del barman belga Gustave Tops che lavorava presso l’Hotel Metropole di Bruxelles, che lo ideò per l’ambasciatrice americana in Lussemburgo, Perle Reid Mesta.

Deve il suo nome ai suoi due ingredienti, la vodka (alcolico tipico russo) e il liquore al caffè, nero. Anche se un filone di minoranza ritiene che Russia nera sia il nome dovuto al periodo storico in cui nacque, quello della Guerra fredda, in cui l’Unione Sovietica veniva vista come un periodo per l’Occidente.

Black Russian: ingredienti

Black Russian: preparazione

Questo cocktail si prepara con la tecnica build, ovvero direttamente nel bicchiere in cui andrà servito, solitamente un old fashioned (tumbler basso).

Nel bicchiere contenente cubetti di ghiaccio quindi versa prima la vodka e poi, lentamente, il liquore al caffè (che versato prima si depositerebbe sul fondo del bicchiere). Mescola delicatamente col cucchiaio da bar e il gioco è fatto!

Volendo lo si può impreziosire con un bastoncino di vaniglia o di cioccolato; mentre in Inghilterra talvolta lo si completa con un top di Coca Cola.

Versando invece da ultimo la crema di latte si preparerà un White Russian.

Il Black Russian è stato consacrato alla fama dal film Il grande Lebowski perché il suo protagonista lo beveva a tutte le ore.

Questo cocktail, dal gusto dolce e deciso, è ottimo sia da aperitivo che dopo cena, facendo però attenzione alla sua gradazione alcolica piuttosto elevata.

Non sei ancora nostro cliente? Acquista il kit Casa di Che Amor di Caffè

Un pensiero su “Black Russian: cocktail storico e di classe

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Non perdere le nostre promozioni!

Rimani aggiornato su tutte le ultime news e le nostre offerte esclusive.
NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!