Caffè on air grazie ai droni

droni e caffe

La tecnologia dovrebbe facilitare la vita e quindi perché non metterla al servizio di uno dei più impellenti e diffusi bisogni (o piaceri) umani, come bere il caffè?

Questa almeno sarebbe l’idea alla base del brevetto depositato da IBM riguardo a droni portacaffè.

In realtà esperimenti in tal senso sarebbero già stati eseguiti da altre aziende (Matternet, Wing e A-Lab ad esempio), ma sempre sul filone delle consegne volanti automatiche lanciato da Amazon.

I droni di IBM avrebbero telecamera e dei sensori biometrici che gli consentirebbero di fare molto di più, come portare il caffè senza che venga richiesto a chi è stanco, memorizzare le preferenze (ad es. se macchiato o meno), portarlo a tutti i partecipanti per spezzare un meeting al momento prefissato.

Ci sono sia applicazioni “sociali” in tale consegna, come servire prima gli ospiti di un’azienda o le persone più influenti in un gruppo, sia quelle mediche, come evitare di consegnarlo a chi sta facendo uso di farmaci che verrebbero inibiti dall’assunzione di caffeina.

Addirittura, grazie a software di riconoscimento facciale o vocale collegati a dispositivi wearable, per esempio ricevendo i dati di Fitbit (previo ovviamente consenso del soggetto e nel rispetto delle norme sulla privacy) si potrà riconoscere quando un soggetto necessita di caffeina in base alla palpebra che si chiude, all’ora del risveglio, alla qualità del sonno della notte passata, agli sbadigli, quando non semplicemente faccia un gesto di richiamo dell’attenzione. Fino a memorizzare, appunto, le preferenze di orario e i gusti di ognuno, proprio come farebbe un barista di fiducia.

Riguardo ai dubbi in merito al far volare bevande fumanti che potrebbero sgocciolare si è pensato di servirle all’interno di sacchetti ad hoc (a prova di perdite).

Se così si risparmierà la coda al bar o si perderà l’opportunità di sgranchirsi le gambe per recarsi fino all’area relax e magari socializzare è ancora da vedere. Quel che è certo è che questo progetto sancisce ancora una volta (se ce ne fosse bisogno) l’importanza del caffè nella vita quotidiana per un break che dia la carica.

Photo: A Lab

 

 

Non sei ancora nostro cliente? Acquista il kit Casa di Che Amor di Caffè

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Non perdere le nostre promozioni!

Rimani aggiornato su tutte le ultime news e le nostre offerte esclusive.
NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!